Venerdì Santo

Processione del venerdì santo

Questa ricorrenza è una delle più suggestive tradizioni religiose villanovesi. Il venerdì santo una processione parte dall'oratorio di San Giovanni Battista. In testa al corteo, davanti alle croci, camminano le donne coperte da un drappo bianco.

La statua del Cristo Morto (opera dello scultore Giovanni Battista Drago) poggia su una cassa processionale ed è trasportata con un passo cadenzato laterale dai giovani del paese. Alle autorità spetta il compito di reggere gli otto sostegni del baldacchino, mentre gli altri confratelli seguono portando a braccia la statua della Madonna Addolorata velata di nero, attorniati dai più piccoli che trasportano lampioncini. Giunti alla chiesa di Santo Stefano viene intonato il canto del Passio, tramandato sin dal medioevo, al cui termine la processione ritorna all'oratorio di San Giovanni dove viene deposto il Cristo e le donne eseguono il canto del Perdono.

Al termine della funzione viene acceso un enorme falò e durante la giornata è tradizione cucinare "a ventra", ossia parte dello stomaco del tonno con le patate.

 

 

  • 02_venerdi_santo
  • 03_venerdi_santo
  • 04_venerdi_santo
  • 05_venerdi_santo
  • 07_venerdi_santo
  • 08_venerdi_santo

I cookies aiutano il nostro sito a fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo. Per sapere cosa sono i cookies e come cancellarli, leggi la nostra Cookies policy.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information